cuffie-google-traduttore

Cuffie che traducono in tempo reale: la nuova sfida di Google

Per chi non parla le lingue straniere fluentemente può essere un problema comunicare e rapportarsi con le altre persone all’estero. L’inglese maccheronico può essere funzionale in determinate situazioni, ma non in paesi fortemente nazionalisti come la Francia o la Russia dove la lingua madre è l’unica accettata. Per eliminare questo imbarazzo Google sta per lanciare delle cuffie che traducono in tempo reale. Gli auricolari saranno disponibili per i dispositivi Android dotati di cuffie smart compatibili  con Assistente Google. Si tratta di una novità molto interessante poiché finora la funzione per la traduzione in tempo reale era disponibile esclusivamente per le cuffie intelligenti di Big G, cioè Pixel Buds. Sono auricolari wireless supportati da Google Assistant ed attualmente comprendono 40 diverse lingue per la traduzione simultanea, ma è previsto l’inserimento di altre lingue per un’esperienza poliglotta a 360°.

Come utilizzare le cuffie che traducono in tempo reale di Google?

Il funzionamento di questo gadget è estremamente semplice in quanto l’utente deve solo lanciare l’app e poi andare nella sezione dedicata alle traduzioni in tempo reale. Nel momento in cui l’interlocutore parla in una lingua straniera, le cuffie iniziano a tradurre simultaneamente sfruttando gli algoritmi di machine learning di Google Traduttore. Assistente Google tramite il microfono dello smartphone o delle cuffie è in grado di ascoltare le parole dell’interlocutore per poi tradurre in tempo reale.

Quali sono le cuffie compatibili con la traduzione simultanea?

L’azienda di Mountain View per ora non ha ancora fornito una lista completa delle cuffie che traducono simultaneamente compatibili con la nuova funzione di Google Traduttore. Le Pixel Buds non sono nemmeno commercializzate in Italia, quindi per procurarsele è necessario acquistarle tramite terze parti o sui siti di e-commerce online. Entro breve Google dovrebbe rilasciare ulteriori informazioni, ma nel frattempo è possibile effettuare una ricerca online digitando “Auricolari Google Assistant” o “Cuffie Google Assistant” per conoscere quali dispositivi sono disponibili.

cuffie-google-traduttore

Come funziona Google Traduttore offline

Google Traduttore è uno strumento utilizzato abitualmente ogni giorno per tradurre pagine web, documenti o manuali d’istruzioni. Con l’implementazione di algoritmi di machine learning la traduzione è diventata sempre più precisa ed affidabile. Nello specifico è stato introdotto il Neural Machine Learning per l’app di Google Traduttore. I dispositivi mobile sono diventati sempre più funzionali e performanti, tant’è che è possibile utilizzare Google Traduttore anche offline in ogni situazione. E’ infatti sufficiente lanciare l’app e digitare la frase da tradurre, un’opzione molto comoda quando si è all’estero e bisogna tradurre in tempo reale indicazioni stradali, della metropolitana o qualsiasi altra informazione.

A partire da giugno 2018 Google Traduttore offline è disponibile anche in italiano. Per aggiornare l’applicazione bisogna aprire il menu e premere su “Traduzioni offline”. A questo punto si apre un elenco di tutte le lingue supportate da Google Traduttore offline con il Neural Machine Learning. Per poter utilizzare l’applicazione basta scaricare il pacchetto dati della lingua o delle lingue richieste. Google Traduttore diventa quindi più affidabile poiché si basa sia sui dati delle altre traduzioni sia sui suggerimenti degli utenti, fornendo una traduzione più lineare e fedele in modo da cogliere anche le sfumature di ogni singola lingua.

About Redazione Online

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.